lunedì 28 maggio 2018

ADOZIONE DEL CUORE: ANGELO, 11-12 ANNI, COMPLETAMENTE CIECO, VIVE NEL BOX DI UN CANILE DA SOLO. VIVE IN CANILE DA 9 ANNI, E' DIVENTATO CIECO PER LA CATARATTA SCESA SU ENTRAMBI GLI OCCHI. I VOLONTARI POSSONO ANDARE DA LUI PER FARLO USCIRE SOLO 1 VOLTA ALLA SETTIMANA CIRCA . ANGELO ALLORA VA AL GUINZAGLIO, SI FA ABBRACCIARE, NON VUOLE ASSOLUTAMENTE PIU' RITORNARE NEL SUO BOX. SI IMPUNTA, PIANGE, DOBBIAMO TIRARLO, METTERLO DENTRO A FORZA. PERCHE' LUI LO SA CHE DENTRO QUEL BOX INCOMINCIA PER LUI UN'ALTRA LUNGA SETTIMANA DI BUIO, SOLITUDINE E SILENZIO. SALVIAMO ANGELO.

AGGIORNAMENTI , NESSUNO HA CHIAMATO PER ANGELO CIECO.
VIVE  SEMPRE CHIUSO IN UN BOX DA SOLO, PUO' USCIRE SOLO 1 VOLTA ALLA SETTIMANA DAL SUO BOX, ED E' DOLCISSIMO.
QUANDO LE VOLONTARIE VANNO DA LUI SCODINZOLA, SI FA ABBRACCIARE, NON CONTIENE LA GIOIA DI ESSERE USCITO DALL'INCUBO DEL SUO SILENZIO E BUIO.
NON C'E' NEANCHE UN ALTRO CANE A TENERGLI COMPAGNIA.
E' FELICE SOLO PER 1 BISCOTTO CHE I VOLONTARI GLI DANNO 1 VOLTA ALLA SETTIMANA.
VI SUPPLICHIAMO SALVIAMOLO DA QUESTA VITA IN CANILE, CHE VIVENDO CIECO E SOLO IN UN BOX E' SOLO SOFFERENZA.




L'abbiamo chiamato Angelo, perché una creatura buona, mite e sofferente, cos'altro è se non un Angelo?
Angelo ha 11-12 anni ed è in canile da 9 anni.
Negli ultimi anni è diventato completamente cieco, per la cataratta che gli è scesa su entrambi gli occhi. E' cieco da tanto tempo.
E' sterilizzato, tenero con tutti.  E' negativo alla leshmania.
Ora pesa circa  15 kg, è  sottopeso per l'angoscia e lo stress del canile, per la grande sofferenza di essere cieco e di dover vivere sempre chiuso in un box da solo.
Lui è buonissimo, ma non c'è neanche un cane a fargli compagnia, a rompere il suo buio  con un profuno, un calore e una vicinanza. 
I volontari sono pochi, i cani qui tanti, e possono fare uscire Angelo solo una volta ogni  settimana circa, a volte anche meno.
Allora, quando sente qualcuno arrivare per lui , Angelo è tutto felice, va al guinzaglio e sbanda un po', è disorientato dopo la lunga immobilità nel box.
Si fa accarezzare, abbracciare, non gli sembra vero di sentire qualcuno accanto a sé.
Ma questo paradiso dura solo mezz'ora e poi bisogna riportarlo  nel box.
E allora accade qualcosa che ci spezza il cuore ogni volta.
Angelo si impunta, si ferma, piange, non vuole assolutamente ritornare li dentro, al buio, di nuovo solo, per un altra settimana o più.
Bisogna prenderlo e  spingerlo  dentro  a forza, dobbiamo quasi fargli violenza per farlo entrare.Vederlo così ci spezza il cuore. 
Vi preghiamo abbiate pietà, aiutateci a toglierlo da questo box per sempre.
Angelo pesa solo 15 kg, per lo stress, per l'angoscia di questa solitudine.
Ha bisogno di pappe buone,  di  uscire a passeggio ogni giorno oppure di un giardinetto.Di sentire qualcuno vicino.
I cani ciechi  sentono il mondo con gli altri sensi, con il tatto, i profumi, la voce.
Prendere un cane cieco e chiuderlo da solo nel box di un canile è una sofferenza continua, una tortura infinita.
Forse, chiusi li dentro, da soli, senza mai uscire, al buio, senza che nessuno entri mai da loro, non sanno più nemmeno di esistere.
Ma in una casa, in una famiglia, lui rinascerà.
Non  sbanderà più quando cammina, perché si abituerà agli spazi dove potrà muoversi, perché si abituerà ad essere portato al guinzaglio ogni giorno.
Avrà intorno  voci, profumi, carezze che lo faranno sentire vivo.
Non vivrà più al buio, al chiuso e solo.
Portiamo una luce nella sua povera vita.
Angelo ormai ha il muso bianco, il pelo consunto  per l'incuria di 9 anni di canile, il musetto smunto, gli occhi opachi.
Come un angelo caduto e sofferente, che ora ha bisogno di noi per salvarsi.
Siamo abituati a pensare agli angeli come ad esseri luminosi, grandi e potenti. 
Ma a volte sono anche  piccoli, sofferenti, angeli che cadendo nel mondo hanno perso le ali e la polvere ha imbrattato il loro manto, gli anni li hanno imbiancati.
Angeli che erano abituati a volare e ora quasi camminano sbandando, perchè hanno perso la vista e  gli uomini li hanno  chiusi dentro un box.
Loro, questi poveri Angeli, hanno bisogno della nostra luce.
Dev'essere bello poter dire un giorno che noi  avevamo una vita, tanti impegni, ma ci siamo fermati, per salvare un angelo.
 ACCETTIAMO ANCHE UNO STALLO.
 PORTEREMO ANGELO DAPPERTUTTO CON UNA STAFFETTA.
info Romina 3347569671 (preferibile lasciare prima messaggio grazie)
rominadisantolo@gmail.com
Roberta.pe9@gmail.com

Nessun commento: